Carrello Ordine Home
Consulenze
Settore piscine

L'impianto di filtrazione a diatomee

Consulenza

L'impianto di filtrazione a diatomee

IMPIANTO DI FILTRAZIONE A DIATOMEE Il filtro a diatomee è composto da elementi filtranti chiamati calzette che hanno la forma circolare. Quando l'impianto è in funzione le diatomee si attaccano alle calzette trattenendo le impurità fino ad un micron. Per un buon filtraggio l'impianto deve funzionare massimo tre ore per ciclo, fermarsi almeno 30 minuti e riprendere il ciclo successivo fino al completamento delle ore di riciclo giornaliero come indichiamo nel paragrafo tempo di filtrazione. Quando l'impianto si ferma le diatomee e le impurità si depositano sul fondo del filtro ritornando in funzione dopo l'intervallo; le diatomee essendo più leggere ritornano in alto sulle calzette filtranti e le impurità rimangono depositate sul fondo. I l filtro trattiene tutte le impurità aspirate dagli skimmers, o dalla tracimazione al fine di rimettere in vasca un'acqua perfettamente pulita. Sopra di esso è situato un manometro e, nel momento in cui il filtro è pieno di impurità la lancetta dello stesso manometro va oltre 1 ATM della pressione iniziale (quando il filtro era pulito), a seconda della grandezza dell'impianto. E' a questo punto che bisogna ripulire il letto filtrante. Per questo scopo e per gli altri che andremo di seguito ad indicare, si utilizza la valvola selettrice che esegue le seguenti funzioni: - FILTRAZIONE (Filter) - LAVAGGIO (Backwash) - SCARICO (Waste ) - RISCIACQUO (Rinse) - CIRCOLAZIONE (Recirculate) - CHIUSO (Closed) Per spostare la valvola selettrice da una posizione all'altra bisogna premere sulla leva e ruotarla in senso orario ed arrestarla sulla posizione voluta. SPOSTARE LA VALVOLA SELETTRICE SEMPRE A MOTORE SPENTO Come detto le posizioni della valvola selettrice sono sei e precisamente: - posizione FILTRAZIONE (Filter) per filtrare l'acqua. L'acqua entra nel filtro, attraversa dall'esterno le calzette e ritorna in piscina. Durante questa operazione tenere tutte le valvole aperte. - posizione LAVAGGIO (Backwash) per la pulizia del letto filtrante. L'acqua entra nel filtro attraversa dall'interno le calzette e va allo scarico. Durante questa operazione aprire la valvola scarico non variando la posizione delle altre. L'operazione va protratta sino a quando l'acqua che passa attraverso il bicchierino spia della valvola selettrice multiport non sia tornata limpida. - posizione SCARICO ( Waste ) per vuotare la piscina. L'acqua non entra nel filtro ma viene inviata dalla pompa direttamente allo scarico. La piscina si vuota attraverso la presa di fondo, dopo aver chiuso le valvole degli skimmers e delle bocchette di aspirazione precedentemente aperte, e aperta quella dello scarico. - posizione RISCIACQUO (Rinse ) per il risciacquo delle calzette. L'acqua entra dall'esterno delle calzette rimuovendo i residui di sporco e va allo scarico (durata dell'operazione circa 20 /30 secondi). Questa operazione si effettua appena terminato il controlavaggio e prima di riiniziare la regolare filtrazione. Per questa operazione adottare le medesime psizioni delle valvole usate nel Backwash. - posizione CIRCOLAZIONE ( Recirculate ) per far girare l'acqua senza attraversare il filtro. L'acqua arrivando dalla pompa non entra nel filtro , ma ritorna direttamente in vasca. Per questa operazione adottare le medesime posizioni usate nella normale filtrazione. Questa posizione è da utilizzare quando vogliamo mettere grosse quantità di prodotti in vasca o se il filtro è guasto. - posizione CHIUSO (Closed) L'acqua non ricircola oltre la valvola selettrice NON TENETE MAI LA VALVOLA SELETTRICE IN QUESTA POSIZIONE CON L'IMPIANTO IN FUNZIONE TEMPI DI FILTRAZIONE La durata della filtrazione , predeterminata automaticamente tramite il timer del quadro elettreico, è consigliabile venga effettuata in più cicli giornalieri (dai 2 ai 4 ) per un periodo che va dalle 8 ore alle 12/14 ore nella stagione calda o nei periodi di intenso utilizzo. Non esiste nessuna controindicazione a mantenere il filtro in esercizio per periodi superiori e durante l'utilizzo della piscina. (Nelle piscine a tracimazione è consigliabile tenere l'impianto in funzione nelle ore di utilizzo per esigenze di autoregolazione di livello. PULIZIA FILTRO 1) Controllare la pressione del filtro almeno 2 volte per settimana, se la lancetta del manometro va oltre 0,5 - 1 ATM della pressione iniziale (quando il filtro era pulito significa che il filtro è sporco e, pertanto, bisogna pulirlo). N.B. Ogni volta che viene cambiata la posizione della valvola selettrice il motore deve essere spento. 2) Per effettuare il lavaggio del filtro occorre fermare l'impianto almeno 6 ore prima (preferibilmente di notte). 3) Spostare la valvola selettrice in posizione di "lavaggio" (BACKWASH) controllando che la valvola di scarico sia aperta, mettere in funzione l'impianto e dall'apposita spia trasparente (che è situata di fianco alla valvola selettrice) uscirà acqua sporca relativa alle impurità accumulate dal filtro che andranno allo scarico. Quando da questa spia trasparente passerà acqua pulita, fermare l'impianto. 4) Spostare la valvola selettrice su posizione "risciacquo" (RINSE), mettere in funzione l'impianto per almeno 20/30 secondi. 5) Ripetere almeno altre 5 volte le operazioni descritte al punto 3 e 4. 6) Eseguita la pulizia del filtro, posizionare nuovamente la valvola selettrice su posizione "filtrazione " (FILTER) mettere in funzione l'impianto , controllare dal manometro del filtro se la pressione è tornata ai livelli iniziali. Se tutto rientra nella norma INSERIRE LA POLVERE DI DIATOMEE, nella quantità consigliata dal costruttore del filtro in rapporto alla sua grandezza. LA POLVERE DI DIATOMEE va inserita LENTAMENTE negli skimmers o nelle canalette di tracimazione per la piscina a tracimazione, controllando che dalle bocchette di rientro l'acqua esca pulita. Nel caso uscisse acqua torbida, mentre si immettono le diatomee, sospendere subito l'operazione e fermare l'impianto e chiamare il servizio assistenza.. IL FILTRO NON DEVE FUNZIONARE SENZA LA POLVERE DI DIATOMEE

Allegato

L'impianto di filtrazione a diatomee