Carrello Ordine Home
Consulenze
Settore piscine
Consulenza

Riempimento della piscina

RIEMPIMENTO VASCA Se la vasca viene riempita con acqua potabile, non è necessario effettuare il trattamento d'urto iniziale a meno che il riempimento si prolunghi per più giorni e la temperatura sia elevata così da richiedere dopo il 2° o 3° giorno il trattamento d'urto iniziale, anche se la vasca non è completamente piena, mettendo in funzione l'impianto, facendolo aspirare soltanto dalla presa di fondo, mantenendo chiuse le valvole degli skimmers o della vasca di compenso (per le piscine a tracimazione). Se la vasca viene riempita con acqua di pozzo o fiume, è necessario fare comunque il trattamento d'urto iniziale, ripetendolo se necessario dopo qualche giorno se l'acqua non è sufficientemente limpida ed effettuando una flocculazione se l'acqua resta torbida. Nelle acque di pozzo o di fiume , che potrebbero contenere ioni metallici disciolti , come ferro, rame, manganese, o sali di calcio, (contenuti anche in acque potabili molto dure) è opportuno trattare l'acqua con un prodotto sequestrante, nella quantità consigliata dal produttore (normalmente da 100 cc. ogni 10 mc. o più per acque molto dure o con ioni metallici in quantità rilevante), onde evitare incrostazioni in vasca, acqua colorata, macchie, ecc... Se anche l'acqua per i successivi rimbocchi avesse le stesse caratteristiche, aggiungere il sequestrante in proporzione alla quantità di acqua immessa in vasca.. Il prodotto sequestrante va immesso nello skimmer o nella vasca di compenso (per le piscine a tracimazione) nel medesimo modo degli altri prodotti chimici.

Allegato

Il riempimento della vasca